Lettera del Sindaco Chiara Calati ai Cittadini per il nuovo anno
Lettera del Sindaco Chiara Calati ai Cittadini per il nuovo anno
Cari cittadini,
vorrei che questo nuovo anno sia davvero nuovo, che abbandoni la rabbia, il risentimento, la frustrazione, la cupezza, l’aggressività, il lamento continuo, tutti sentimenti che avvelenano l’anima e rendono più complessa ogni situazione, incatenandoci al presente e alle difficoltà. Auguro a tutti di iniziare il 2021 all’insegna del noi, abbandonando l’io, concetto ormai superato e che l’appena trascorso 2020 ci ha rivelato in tutta la sua debolezza. Il singolo non può nulla, insieme si fanno grandi cose. Insieme abbiamo portato aiuti alle persone in difficoltà. L’amministrazione comunale attraverso le numerose azioni messe in campo, aiuti alle scuole, ai nidi, il differimento tari, il sostegno agli affitti, il sostegno alle utenze, i buoni spesa, la consegna pasti e farmaci alle persone sole e in difficoltà, la distribuzione di mascherine, le risorse per i commercianti attraverso il bando del distretto del commercio. I numerosi volontari cittadini che hanno risposto al nostro appello, la nostra Protezione Civile Comunale, Croce Bianca, Croce Azzurra, i Vigili del Fuoco, Caritas, S. Vincenzo, Non di Solo Pane e tutte le altre associazioni e realtà cittadine che insieme a noi hanno costruito la rete di solidarietà a sostegno dei cittadini colpiti dalla crisi dovuta alla pandemia. Nessuno da solo avrebbe potuto fare tutto questo e sempre tanto c’è da fare. Spero allora che alla luce delle parole ‘noi’ e ‘insieme’ possano essere sempre di più i cittadini disposti a spendere il loro tempo per gli altri, gustandone la gioia e il senso di compiutezza che ne deriva. La neve caduta nei giorni scorsi con il suo candore ha dato un volto nuovo ai luoghi di sempre. Auguro che questa luce possa entrare nei cuori di tutti, che ci illumini e ci guidi verso un tempo nuovo, una modalità e un’esperienza di vita che non tornerà ad essere uguale a prima, ma che per questo potrà essere migliore, più essenziale, più autentica, più ricca di compassione.
Buon Anno
Il Sindaco
Chiara Calati